itsqarenfrdeeliwrues

Categoria: Asti Contemporanea n. 14
Editore: ISRAT
Biblioteca: ISRAT
Luogo: Asti
Anno: 2014
File: atco000126.pdf

Recensione

Vittorio Foa ha studiato, scritto e insegnato la storia italiana, ma soprattutto ne è stato protagonista, prima come antifascista, poi come padre costituente, quindi come deputato e sindacalista. Lo studio, l’azione, la scrittura e l’insegnamento scandiscono, peraltro intrecciandosi fra loro, le età principali della sua vita, giovinezza, maturità e vecchiaia: se lo studio e la scrittura della storia possono costituire un diverso modo di agire e mai culto antiquario, l’azione verae propria, che comprende l’insegnamento, è inscindibile dalla riflessione sul tempo in cui essa si sviluppa. A fondare questo stile esistenziale e intellettuale è la convinzione che non ci si può improvvisare politici, che è necessario studiare per comprendere il mondo, per dare consapevolezza alla propria azione, cercando di restituire così alla politica un carattere qualitativo. Non a caso Vittorio Foa invitava chi è impegnato pubblicamente a leggere, informarsi, pensare, non per confermare visioni preconfezionate rispetto all’esperienza, ma al fine di penetrare oltre l’immediato accadere. In lui non c’era alcuna traccia di erudizione, cioè di un sapere collezionistico fine a se stesso, tantomeno il culto del libro.[...]

ISRAT