itsqarenfrdeeliwrues

 

Categoria: Asti Contemporanea n. 14
Editore: ISRAT
Biblioteca: ISRAT
Luogo: Asti
Anno: 2014
File: atco000129.pdf

Recensione

Il termine ebraico haskalah significa, così come il tedesco Bildung, «cultura» ed «educazione»; esso deriva dal verbo le-haskil e cioè «comprendere con l’intelletto (= sekhel)». È il termine con cui si indica l’Illuminismo ebraico. Si tenga presente che, tra i libri che un tempo componevano la biblioteca della comunità ebraica di Asti, si conservano,oltre a quella verrà analizzata in queste pagine, tre altre opere riconducibili alla temperie dell’Illuminismo ebraico: la prima è il millotha-higgayon («Terminologia di logica») di Maimonide (importante filosofo medievale, vissuto prevalentemente in Spagna nella seconda metà delXII secolo) con il commento di Mosé Mendelssohn (Mosheh benMenachem o, secondo l’acronimo ebraico, Rambeman, il pensatore tedesco fondatore dell’Illuminismo ebraico); l’edizione conservata è quella pubblicatada Anton Schmid, Vienna 1822.[...]

ISRAT