itsqarenfrdeeliwrues

Categoria: Asti Contemporanea n. 14
Editore: ISRAT
Biblioteca: ISRAT
Luogo: Asti
Anno: 2014
File: atco000132.pdf

Recensione

Ore 20:43 del 24 maggio 1941: a circa 10 miglia al largo di Capo Murro di Porco (Siracusa), il sommergibile britannico HMS Upholder lanciò una coppia di siluri contro il piroscafo requisito Conte Rosso, carico di 2.729 militari e militarizzati, in viaggio verso l’Africa settentrionale, affondandolo. Bilancio: 1.432 superstiti; 1.297 fra morti e dispersi.

Ore 22:45 del 28 marzo 1942: a circa 9 miglia al largo della piccola isola greca di Antipasso, il piroscafo requisito Galilea, carico di 1.329 persone, in prevalenza Alpini in viaggio di rientro in Italia, oltre a molti militarizzati e a qualche civile, fu silurato dal sommergibile britannico HMS Proteus, affondando. Bilancio: 279 superstiti; 1.050 fra morti e dispersi. Per “morti” s’intendono i naufraghi il cui corpo venne ritrovato, per “dispersi” le vittime il cui corpo non fu ricuperato.

Per quanto riguarda la seconda guerra mondiale, nella tragica classifica dei siluramenti di una nostra singola nave che provocarono il maggio rnumero di morti e dispersi, il Conte Rosso occupa la prima posizione, il Galilea la seconda. Ciò rende l’idea di tali funesti accadimenti. [...]

ISRAT