itsqarenfrdeeliwrues
  • Home
  • Editoria
  • Pubblicazioni ISRAT

 

Email Stampa

Scheda dettaglio

publ000005
Pubblicazioni ISRAT
L'associazionismo operaio in Asti
G. Antonella Gianola
Cuneo, L\'arciere

L'associazionismo operaio ad Asti - Dalle Società di mutuo soccorso alla nascita della Camera del Lavoro (1863-1902)
G. Antonella Gianola,

Il testo, nel profilare una storia dell'associazionismo operaio astigiano di fine '800, adotta una prospettiva metodologica che incentra il suo interesse sulle vicende politiche, dimensionanando la realtà astigiana agli sviluppi storici nazionali che si ripercuotono a livello locale. Ne vengono analizzati, attraverso una minuziosa attenzione per le fonti, il maggiore o minore impatto, la linearità o gli scarti e i ritardi, offrendo così un quadro significativo della realtà politica astigiana alla fine del secolo scorso.
INDICE
L'EGEMONIA MODERATA (1867-1873)
- Le società operaie all'indomani del congresso di Parma
- L'attività delle società di mutuo soccorso
- La banca del popolo
- Mutuo soccorso e sentimenti patriottici
- Presenze mazziniane e contrasti nell'Unione Patriottica e Fratellanza
- Unione (I.c.) e Unione Patriottica e Fratellanza
CONTINUITÀ E ROTTURE. PRESENZA DEMOCRATICA E PRIMI CONFLITTI SOCIALI (1873-1900)
- Lo sviluppo del mutuo soccorso
- Mazziniani e democratici dopo il 1873
- L'organizzazione dei lavoranti panettieri
- Il dibattito sul riconoscimento giuridico
- Società operaie e politica
NASCITA DELLA CAMERA DEL LAVORO (1900-1902)
- L'economia artigiana all'inizio del secolo
- Società operaie e partito socialista
- Ufficio municipale del lavoro e Camera del lavoro
- Le leghe di resistenza
- Programmi e prime iniziative di leghe e Camera del lavoro
Alcune riflessioni conclusive.
A - Scioperi e agitazioni operaie in Asti nel periodo 1860-1902
B - Società di mutuo soccorso e leghe di resistenza presenti in Asti fra 1850 e 1902
C- Statuti di società operaie

Le pubblicazioni dell'Istituto vengono distribuite gratuitamente all'utenza fino ad esaurimento scorte; inoltre chi fosse interessato può consultare e usufruirire del servizio di prestito gratuito.