Scheda dettaglio

vide000350
Archivio Video
Film
Pianista, il
Roman Polanski
Un brillante pianista ebreo polacco, Wladyslaw Szpilman, viene confinato nel ghetto di Varsavia dove sperimenta sulla pelle la sofferenza e l'umiliazione: tutta la famiglia deportata, bambini che muoiono di fame, gente uccisa per nulla, e una piccola parte di ebrei che tradiscono per sopravvivere. Lui riesce a sfuggire alla deportazione nascondendosi fra le rovine della città.Sopravvive sino all'arrivo dell'Armata Rossa nel 1944 e riprende a suonare Chopin alla radio di Varsavia come faceva il 1 settembre 1939, ma naturalmente l'esperienza lo ha devastato. Niente, neppure Chopin sarà più come prima. Da Death of a City (1984), autobiografia di Wladyslaw Szpilman.
data_ora
15-04-2021 11:58:12